MEET

CAROLINE CIAVALDINI

1985

BIRTH DATE

20 YEAR

CLIMBING

FRENCH

NATIONALITY

SEINES

LOCAL CLIMBING SPOT

DISCOVER THE ATHLETE

< BACK TO ATHLETES

CAROLINE CIAVALDINI

“Climbing Destination?…The World!”

CAROLINE CIAVALDINI

BIOGRAFIA

Sono cresciuta sull'Isola Réunion, dove ho scoperto l'arrampicata a 12 anni, tramite la scuola. Sono stata subito buttata nel mondo delle gare; ero brava e molto competitiva... A 16 anni ho lasciato l'isola e i miei genitori, per andarmi ad allenare in Francia presso un centro per giovani scalatori, che poi mi ha spinta verso la posizione di leader senior nel team francese. A 17 anni sono salita sul mio primo podio per la Coppa del Mondo, iniziando così 10 anni di competizioni. Allo stesso tempo, ho studiato per diventare insegnante di biologia. Nel 2011 ho vinto la Coppa del Mondo a Chamonix. Ero salita su diversi podi, ma mai al primo posto di un evento senior internazionale, ed è stato allora che ho capito che avevo raggiunto il mio obiettivo nell'ambito agonistico. Oggi vivo quella che definisco la mia seconda vita, dal momento che, dopo aver smesso di gareggiare, ho cominciato a dedicarmi allo sport outdoor, all'arrampicata trad e a varie avventure. Imparare a diventare una vera scalatrice trad è una sfida completamente differente e sono ancora qui, dopo aver compiuto alcune delle vie che sognavo, con Quarryman e Voie Petit. E nel futuro? Tante altre avventure, naturalmente!

GLI APPROFONDIMENTI

Perché / Come hai iniziato ad arrampicarti: Giocavo a tennis, facevo vela, danza... quando ho scoperto l'arrampicata tramite la scuola. Non mi rendevo conto di quel che stava succedendo, finché non sono arrivata ad arrampicarmi 6 giorni alla settimana!

Meta alpinistica preferita: Tutto il mondo

Risultati sportivi memorabili: Voie Petit, Quarryman

Descrivi in 3 parole che cos'è per te l'alpinismo: La mia vita

Come ti alleni: Ho una palestra di arrampicata a casa! Così mi tengo in forma tra un'escursione e l'altra.

Cadi, scivoli, sbagli il movimento... Che cosa ti spinge a riprovarci: Sono caparbia :)

Che cosa fai quando non ti arrampichi? Tanto fai-da-te, ciclismo cross country

WILD COUNTRY FAVOURITES

MEET

CAROLINE
CIAVALDINI

“Climbing Destination?…The World!”

CAROLINE CIAVALDINI

BIO

I grew up on Reunion Island, where I discovered climbing when I was 12, via school. Immediately I got thrown into the competition world, I was good at it and very competitive... When I was 16 I left my island and my parents to go train in a French youth climbing center, which propelled me to the senior lead French team. At 17 I did my first World Cup podium, and that was the beginning of 10 years of competitions. I studied at the same time and became a biology teacher. In 2011, I won the Chamonix World Cup.

 

I had done a lot of podiums, but never before been on the very first step of a senior International event, and that was the moment where I realised I had done what I wanted on the competition scene. I am now living what I call my second life as a climber, as after finishing competitions I started to focus on outdoor, trad and adventure.

 

It is definitely a different challenge to learn to be a proper trad climber, and I am still there, having done quite a few of the routes I dreamed of, with the Quarryman and the Voie Petit. What's next? More adventures of course!

THE INSIGHTS

Why / How Did You Start Climbing: I was playing tennis, sailing, dancing... when I discovered climbing via school. I didn't realise what was happening until I was climbing 6 days a week!

Favorite Climbing Destination: The World

Memorable Climbing Achievement(s): The Voie Petit, The Quarryman

In 3 Words What Describes Climbing To You: A Life Style 

How Do You Train: I have a home climbing gym!! which allows me to get fit in between trips.

You Whip, You Slip, You Blow The Move... What Motivates You To Try Again: I am stubborn :)

What Do You Do When You're Not Climbing: A lot of DIY, cross country biking